Contatta il reparto vendite solo da fisso 800 13.40.41 | Richiedi il Supporto Partner
DeviceLock

DeviceLock
Prevenire la perdita dei Dati


Configura Free Trial Diventa Partner

Previeni il furto di Dati, mettili al sicuro con DeviceLock

Le perdite di dati possono essere provocate da dipendenti ignari o da utenti che tentano di trasferire informazioni riservate dal proprio PC a unità flash USB, smartphone, fotocamere, PDA, DVD/CD-ROM o altre periferiche di memorizzazione portatili. Si possono inoltre verificare perdite di dati nell'ambito di messaggi e-mail, messaggi istantanei, moduli sul Web, scambi sulle reti sociali e sessioni di Telnet degli utenti. L'utilizzo delle interfacce endpoint wireless (ad esempio Wi-Fi, Bluetooth e infrarossi) e dei canali di sincronizzazione dei dispositivi può provocare ulteriori perdite di dati. Allo stesso modo, i PC endpoint possono essere colpiti da malware dannosi in grado di rilevare le sequenze di tasti e di inviare i dati sottratti a pirati informatici attraverso i canali SMTP o FTP. Questi tipi di attacchi possono eludere le soluzioni di protezione di rete e i controlli nativi di Windows, mentre possono essere contrastati in maniera efficace dalla suite DeviceLock® Endpoint DLP (Data Leak Prevention: Prevenzione delle perdita di dati).

DeviceLock Endpoint DLP Suite fornisce sia il controllo contestuale sia quello basato sul contenuto, in grado di garantire un'efficace prevenzione della perdita di dati con costi anticipati e di possesso minimi. Il suo motore di ispezione e intercettazione multistrato fornisce un controllo specifico su un'ampia gamma di percorsi di perdita di dati a livello contestuale. Per garantire un'ulteriore protezione ai dati riservati, é possibile applicare l'analisi del contenuto e filtri a determinati scambi di dati di endpoint trasferiti su periferiche rimovibili e dispositivi PnP e attraverso la rete. Grazie a DeviceLock®, gli amministratori della protezione possono associare in maniera precisa i diritti degli utenti ai ruoli professionali relativamente al trasferimento, alla ricezione e alla memorizzazione dei dati sui computer aziendali.
DeviceLock adotta un approccio di gestione DLP intuitivo che consente agli amministratori della protezione di utilizzare i GPO (Group Policy Object: Oggetti criteri di gruppo) di Microsoft Windows Active Directory® e le console di DeviceLock® per gestire in maniera dinamica gli agenti degli endpoint distribuiti che applicano i criteri DLP definiti centralmente sui loro computer host. DeviceLock consente di controllare centralmente, creare registri, eseguire copie shadow e analizzare l'accesso degli utenti finali ai dati e i trasferimenti di dati verso tutti i tipi di periferiche e porte e nelle comunicazioni di rete sui computer aziendali.

I vantaggi

Sicurezza dei Dati

Sicurezza Dati

Protezione comunicazioni di rete

Protezione rete

Protezione dei contenuti

Protezione ontenuti

Monitoraggio dei contenuti

Monitoraggio contenuti

Video e Tutorial



DeviceLock DLP

La suite DeviceLock DLP offre sia un controllo contestuale che basato sul contenuto per la massima prevenzione contro le fughe di dati al netto di un basso investimento iniziale e di un basso costo di proprietà (TCO). Il suo motore ad ispezione ed identificazione multi-strato garantisce un controllo completo sullo spettro completo dei percorsi di data leakage a livello contestuale. Per avere ancora più sicurezza che nessun dato sensibile può fuoriuscire, l'analisi e il filtro dei contenuti può essere applicato agli scambi di dati tra endpoint con media rimovibili e dispositivi PnP, oltre che naturalmente con la rete.
Grazie a DeviceLock gli amministratori possono impostare i permessi precisi agli utenti in funzione delle loro necessità lavorative in merito a trasferimento, ricezione e conservazione dati sui computer della società. L'ambiente messo in sicurezza che ne risulta permette agli utenti di eseguire tutte le azioni permessi bloccando al contempo ogni tentativo deliberato o involontario di azione non definita dai limiti impostati.
La suite DeviceLock DLP é composta da un seti modulare di componenti funzionali complementari che possono essere licenziati separatamente o in qualunque combinazione che soddisfa le richieste di sicurezza.
Il componente DeviceLock include controlli contestuali e funzioni di logging e data shadowing per tutti i canali dati locali sui computer protetti, incluse periferiche e porte, appunti, PDA/smartphone connessi e stampa documenti. DeviceLock inoltre costituisce la piattaforma base per tutti gli altri moduli funzionali della suite e include la gestione centralizzata dei componenti stessi.

Diventa partner CoreTech

Approfitta dei vantaggi e delle scontistiche a te riservate


Iscriviti gratuitamente


Richiedi la Trial

Provalo gratis per 30 giorni. Licenza illimitata e supporto per tutto il periodo di prova.


Free Trial


Caratteristiche

Controllo degli accessi alle periferiche

Controllo delle comunicazioni di rete

Filtraggio del contenuto

Protezione anti-manomissione

Integrazione con AD

Controllo dei tipi di file reali

Controllo degli Appunti

Lista bianca USB

Lista bianca unità

Lista bianca temporanea

Lista bianca dei protocolli

Controllo

Shadowing

Prevenzione della perdita di dati su dispositivi mobili

Network-Awareness

Integrazione con la crittografia sulle periferiche rimovibili

Search Server

Funzioni Estese

Diventa partner CoreTech

Approfitta dei vantaggi e delle scontistiche a te riservate


Iscriviti gratuitamente


Richiedi la Trial

Provalo gratis per 30 giorni. Licenza illimitata e supporto per tutto il periodo di prova.


Free Trial


DeviceLock Discovery. Ferma i Furti di Dati

DeviceLock Discovery é il componente della suite DeviceLock DLP che garantisce visibilità e controllo sui dati "a riposo" (data at rest) riservati che sono conservati nell'ambiente IT per poter prevenire proattivamente furti di dati e soddisfare la compliance con regolamenti e requisiti di data security aziendale.
Grazie alla funzione di scansione automatica dei dati su share di rete, sistemi di storage e computer terminali dentro e fuori la rete aziendale, DeviceLock Discovery localizza tutti i documenti con contenuto riservato, offrendo la possibilità di proteggerli con azioni di remediation e di iniziare procedure di gestione incidenti spedendo notifiche in tempo reale ai sistemi SIEM (Security Information and Event Management) usati in azienda.
In base alla topologia di rete e ad altre specifiche degli ambienti IT protetti, DeviceLock Discovery può effettuare le scansioni in diversi modi: agentless, agent-based e scansione mista.
Le scansioni di DeviceLock possono essere iniziate manualmente dagli amministratori o configurate per essere pianificate. Gli Agenti di DeviceLock Discovery possono essere installati da remoto e rimossi dai dispositivi in modo automatico e completamente trasparente agli utenti.

Identificazione Contenuto

DeviceLock Discovery compie un'ispezione testuale dei dati in più di 120 formati e 40 tipi diversi di archivio. DeviceLock Discovery, per identificare contenuto riservato, usa metodi di identificazione di dati strutturati come matching di keyword ed espressioni regolari(RegEx). Per facilitare il compito di impostare il filtro contenuti, il prodotto offre centinaia di dizionari di keyword pre-impostati e per linguaggi specifici e template di RegEx per identificare tipi comuni di informazioni riservate come carte di credito, conti bancari, indirizzi, patenti, etc. Inoltre i clienti possono creare i loro dizionari di keyword e template, o anche modificare quelli pre-impostati per soddisfare le necessità di filtri personalizzati.
L'accuratezza del rilevamento del contenuto é aumentata grazie all'analisi morfologica di keyword in Inglese, Francese, Tedesco, Italiano, Portoghese, Russo, Spagnolo e Catalano.
La funzione Validated File Type Detection è un altro metodo content-aware che permette di identificare più di 5300 tipi di file e può essere usato da DeviceLock Discovery in modo indipendente o in combinazione con l'ispezione testuale del contenuto. Un metodo basato su firme del contenuto binario é usato per identificare i tipi di file indipendentemente dall'header o dall'estensione.
In aggiunta all'identificazione testuale in oggetti testuali, un motore di Ricognizione Ottica di Caratteri (OCR) permette a DeviceLock Discovery di estrarre ed ispezionare dati testuali dalle immagini nei documenti e dai file grafici in diversi formati. Con 26 lingue riconosciute, dizionario parole chiave ed espressioni regolari (RegEx) usate in aggiunta ad una dozzina di altre feature avanzate, questo motore OCR ad alte prestazioni garantisce la possibilità di scoprire e proteggere i dati riservati esposti presenti in foto, immagini e formati grafici. L'architettura di OCR distribuita migliora nettamente le prestazioni complessive, anzitutto perché gli oggetti grafici posizionati sugli endpoint possono essere scansionati ed ispezionati localmente dai moduli OCR degli Agent, dunque diminuendo significativamente il carico di lavoro su Discovery Server e riducendo il traffico sulla rete aziendale.

Nuove licenze


Una licenza DeviceLock viene calcolata in funzione del numero di postazioni (PC, Notebook e Server) che si desidera proteggere.
Il prodotto è suddiviso nei diversi moduli di seguito riportati:

  • DeviceLock
  • NetworkLock
  • ContentLock
  • DeviceLock Search Server


Il componente DeviceLock è obbligatorio in qualsiasi licenza.
Chi desidera avere tutti i moduli attivi può invece acquistare direttamente la versione "DeviceLock Endpoint DLP Suite" che li include tutti.

Rinnovi


Alla scadenza del periodo di sottoscrizione il prodotto continua a funzionare regolarmente ma non sarà più possibile:

  • Scaricare gli aggiornamenti
  • Ricevere supporto tecnico


I clienti che desiderano rinnovare licenze DeviceLock non ancora scadute, o scadute da non oltre 30 giorni, possono fare riferimento ai prezzi pubblicati sul sito; in questa casistica la data di scadenza del prodotto coinciderà con quella di acquisto del rinnovo prorogata delle annualità sottoscritte.
Per licenze scadute da più di 30 giorni dev'essere richiesta una quotazione apposita scrivendo a commerciale@coretech.it e verrà quotato un rinnovo che avrà come scadenza 1 anno dall'evasione ordine.

Upgrade


In qualunque momento è possibile incrementare il numero di postazioni incluse in una licenze richiedendo apposita quotazione a commerciale@coretech.it.
L'operazione di upgrade non cambia la scadenza del prodotto upgradato.

Downgrade


In qualunque momento è possibile decrementare il numero di postazioni incluse in una licenze notificando facendone richiesta a commerciale@coretech.it.
L'operazione di downgrade non cambia la scadenza del prodotto.

Screenshot



Datasheet

Ripe Ncc Member
vmware
CloudLinux
Plesk
HP
Microsoft