Contatta il reparto vendite 800 13.40.41 | Richiedi il Supporto Partner EN flag

KNOWLEDGE BASE

Knowledge Base
× Non sei ancora nostro cliente TSplus? Diventa Partner CoreTech e visita il nostro configuratore prezzi

Vai al Video

Intro su TSplus, servizio di desktop remoto alternativo a Microsoft

TS Plus è un terminal server completo che supporta sistemi operativi Microsoft VISTA, W7, W8, W10e 2003/2008/2012/2016 e lavora come un sistema Citrix completo.

La sua particolarità è che utilizza il protocollo RDP per le sessioni di Desktop Remoto e quindi può utilizzare qualsiasi tipo di client, non solo quello di Microsoft. Inoltre rende possibile gestire tutte le opzioni comunemente utilizzabili con il client RDP di Microsoft, accessi contemporanei e multi-user, mappatura stampanti, mappatura drive, Audio Remoto, Dual Screen, ecc. Funziona con tutti i client RDP ed è ideale anche per sistemi thin client.

TS Plus integra un generatore di client personalizzati che permettono di gestire il servizio terminal a proprio piacimento, introducendo funzioni di remote app, taskbar ecc.

È quindi una soluzione per lavorare da remoto con i software normalmente utilizzati in locale e con i gestionali.

Inoltre, grazie al sistema HTML5 rende accessibili i programmi Windows su qualsiasi dispositivo (anche mobile) basato su sistemi operativi differenti, come Mac, Linux, Android, IOS, ma anche su sistema operativo Windows.

Come tutti i servizi terminal server, permette l’accesso contemporaneo multi-user, mappature stampanti, mappature drive ecc. Per chi conosce il terminal server di Microsoft, diciamo che fondamentalmente fa le stesse cose.

TS Plus funziona con con una parte server, cioè un'applicazione che è installata sul server che deve pubblicare le varie applicazioni (insomma i vari servizi che dobbiamo andare a distribuire) e tramite la console è possibile gestire tutti i tipi di configurazioni.

Le modalità operative di TS Plus sono le seguenti:

  • connessione Desktop Remoto Classica;
  • generatore di Client RDP;
  • generatore di Client Seamless e RemoteApp;
  • Floating Panel o Remote Taskbar;
  • HTML5 client.

La connessione Desktop Remoto classica è la connessione di rete classica client RDP che ci mostra sullo schermo del client il desktop del server, con i permessi che sono stati dati all'utente creato su quel server.

Il generatore integrato di TS Plus Generator è un generatore di client RDP ed è quello che permette di avere un client di TS Plus creato ad hoc per i vari utenti o per i vari gruppi di utenti, con determinate funzionalità preimpostate. Con il generatore di client RDP è possibile creare connessioni di tipo Client Seamless e Remote App: la differenza fondamentale è nella versione di Windows su cui va ad operare. Comunque, la soluzione permette di avere delle connessioni che non siano la connessione remota RDP classica, nella quale vediamo il desktop del server, ma in cui possiamo utilizzare solo ed esclusivamente determinate applicazioni, la cui visibilità dipende da ciò che intendiamo concedere in uso all'utente. Quindi, che si tratti di un file di Word o di un programma, qualunque esso sia, possiamo renderlo visibile tramite una taskbar dedicata, che può essere un Floating Panel, ossia un pannello flottante che si attiva quando ci passiamo sopra il puntatore del mouse

Sempre tramite la console Admin Tools di TS Plus è possibile gestire la parte html5 della connettività che permette di raggiungere il servizio anche tramite un browser e quindi da sistemi operativi diversi da quelli di Microsoft.

Il TSplus Admin Tool è la console centralizzata per la configurazione del Terminal Server.

Dalla console è possibile effettuare tutte le impostazioni e configurazioni per l'uso dell’accesso remoto, la pubblicazione delle applicazioni e l'assegnazione agli utenti dei diritti di accesso, nonché la configurazione del server TSplus e del sistema HTML/HTTPS e HTML5.

TS Plus - Floating Panel e la Remote Taskbar

Con il Floating Panel o la Remote Taskbar (integrato in TSplus) è possibile assegnare a ciascun utente uno o più programmi al quale avere accesso; ciò significa che l’utente non avrà accesso al desktop intero del server, ma vedrà solo i programmi a lui assegnati. Tale soluzione consente di aumentare la sicurezza del terminal server.

Il multi user login e l’avvio multiplo delle applicazioni rimangono attivi.

Tali modalità o funzionalità esistono esclusivamente se abbiamo generato il client con TS Plus, quindi nel momento in cui utilizziamo il client generator di TS Plus e costruiamo il modello, possiamo definire queste due funzioni, le quali permettono di rendere disponibili determinate applicazioni e renderle visibili all'utente quando si deve lavorare, un po' in una sorta di unity tra le applicazioni che abbiamo sul computer e le applicazioni che abbiamo in remoto: vengono visualizzate allo stesso modo, quindi sembrano sempre presenti sulla stessa macchina.

L’immagine seguente propone un esempio di Remote Taskbar, dove vediamo una taskbar verticale che è quella del nostro TS Plus e quella orizzontale che è la classica del client (in questo caso basato su sistema operativo Windows 10).

Quindi questa è la modalità di visualizzazione ottenuta quando dal computer dell’utente viene eseguito il remote client generato con TS Plus: le applicazioni proposte dalla taskbar è come se fossero applicazioni locali.

Passiamo adesso al Floating Panel, un esempio del quale è proposto nell’immagine seguente; si chiama “floating” perché possiamo spostarlo nello schermo a piacimento e anche nasconderlo.

Si tratta quindi di una finestrella che possiamo aprire ed anche nascondere (appare, in questo caso, portando il puntatore del mouse sul bordo dello schermo.

Come la tasksbar, comunichiamo dal client TS Plus con il nostro server e possiamo anche aprire le applicazioni di nostro interesse.

Banner

Insomma, come la Remote Taskbar, il Floating Panel è un’interfaccia grafica e rappresenta il modo in cui comunichiamo con TS Plus.

TS Plus - Differenza tra RemoteApp client e Seamless Client

Con il ‘’RemoteApp client ’’ o il ‘’Seamless client’’ è possibile eseguire sul computer dell’utente solo le applicazioni che gli sono state preventivamente autorizzate, mantenendo separate le sessioni TSplus con le applicazioni locali.

Ciò permette di scegliere quali applicazioni installare sul server e quali farle eseguire solo in locale, risparmiando i costi di licenza per le applicazioni lato server.

La differenza tra RemoteApp e Seameless Client è che quest’ultimo funziona su tutte le versioni di Windows, mentre il primo, lavorando come le Microsoft RemoteApp, richiede un sistema operativo client in versione da Windows 7 Enterprise in avanti; quindi quando con il generatore di client di TS Plus costruiamo il nostro client, se dobbiamo mandarlo in esecuzione su macchine con sistema operativo fino a Windows 7 lo creeremo come Seamless Client, mentre se abbiamo ad esempio Windows 10, costruiamo un client Remote App.

L’immagine seguente propone la finestra di Remote App.

Quindi la differenza la fa la versione di Windows su cui è in esecuzione il client generato da TS Plus.

Il Seameless Client ha alcune funzionalità in meno rispetto a Remote App, però in ambiente Windows è l'unico modo per visualizzare in modalità Unity le applicazioni che vengono eseguite in remoto sul server.

Il fatto di avere il client TS Plus permette di scegliere quelle che sono le applicazioni che desideriamo eseguire il locale: infatti c'è la possibilità di avere nella stessa sessione sia applicazioni che vengono eseguite in locale, quindi software installati sul PC dell'utente e non sul server, sia applicazioni remote.

Prendiamo un esempio classico: se abbiamo Office OEM installato sul PC locale, non è necessario installare l'applicazione Office sul server terminal, dove sarebbe necessario pagare licenze a Microsoft, ma possiamo utilizzare il client locale per aprire file di rete in modalità remota. In questo caso il client esegue file presenti sul server terminal, ma lo fa utilizzando l'applicazione locale

L’immagine seguente mostra come vengono visualizzate sullo schermo del PC dell’utente l'applicazione locale e quella remota: notate che la grafica delle finestre è differente, così da poter distinguere facilmente se stiamo lavorando con un’applicazione software del PC o del server.

 

Questo vale indipendentemente dal tipo di client da cui vengono eseguite, vale a dire che si tratti di Seamless Client o di Remote App.

TS Plus -Protocollo HTML5 e interfaccia web

Con il protocollo HTML5 è possibile accedere ai dispositivi server anche con qualsiasi computer (Windows, MAC o Linux) che abbia un browser Internet.

Inoltre è possibile mettere un application server nel cloud, e con TSplus sarà possibile accedere alle applicazioni anche ad utenti che utilizzano sistemi mobili come iPhone/iPad, Android Tablets, ecc., senza dover installare app sul client.

L’immagine seguente mostra l’interfaccia tramite la quale accediamo, mediante il protocollo HTML 5, al nostro terminal server con TS Plus.

 

Nella finestra inseriamo le referenze di accesso e specifichiamo, tramite i due pulsanti di opzione, se vogliamo la modalità HTML5 o Remote App; questo, se il client è di tipo Remote App, altrimenti non è prevista tale scelta. Abbiamo quindi due modalità di accesso.

Banner

L’immagine seguente propone quello che vediamo nella finestra del browser optando per la modalità HTML5: nel browser possiamo aprire le applicazioni tramite le icone, come fossimo nel desktop di un PC locale; riusciamo quindi a lavorare come se avessimo un Client RDP.

Le icone si trovano raggruppate in un’apposita finestra.

Quindi TSplus offre la possibilità di visualizzare direttamente nel browser attraverso una pagina web i programmi assegnati all’utente, rendendo disponibile l'icona del programma stesso in un’apposita finestra.

La visualizzazione proposta nell’immagine che segue è relativa all’accesso in modalità Remote App ed è simile a quella di Citrix Application Portal.

Ci colleghiamo e abbiamo questo tipo di situazione quindi possiamo poi aprire i nostri programmi, ognuno con una sua icona proposta in primo piano rispetto allo sfondo (che è pienamente personalizzabile.

 

TS Plus - I vantaggi del Load Balacing e del Failover

TSplus è ideale anche per installazione di dimensioni medie o grandi dove sono presenti più di un server (server farm), perché include (nella versione Enterprise) funzionalità di Load Balancing e Failover.

Quando sono presenti più application server, con l'utilizzo della funzione Gateway Server di TSplus (Enterprise Edition), è possibile ridirigere gli utenti sul server remoto su cui è disponibile l’applicazione.

Tenete presente che ci sono dei requisiti hardware sul discorso del numero di utenti e quindi utenti concorrenti che possono collegarsi per utilizzare le funzioni terminal, quindi nel momento in cui arriviamo ad avere un certo numero di utenze che lavorano costantemente sul nostro terminal server, dobbiamo affrontare problemi di carico.

TS Plus Enterpire ha la possibilità di gestire il bilanciamento di carico e l'eventuale failover di alcuni nodi della nostra infrastruttura. Quindi tramite un server TS Plus che fa da gateway e ripartisce le connessioni, possiamo definire un bilanciamento di carico per tutto quello che riguarda le connessioni.

Possiamo definire addirittura su quali server andare per eseguire determinate applicazioni.

Quello proposto nell’immagine seguente è un classico schema di bilanciamento: c'è un gateway davanti basato su TS Plus che fa da gateway e dietro i server (a sinistra) o le batterie di server (a destra) che rispondono e che gestiscono i vari carichi.

Con TSplus sono stati realizzati ambienti terminal server con elevato traffico e accesso contemporaneo di molti utenti, con più di 50 server in parallelo e 2.000 utenti contemporanei.

TS Plus: requisiti hardware e software

Passiamo ad analizzare i requisiti di sistema di TSPlus iniziando con il lato hardware: la tabella seguente dà un’idea del dimensionamento dell’hardware per quello che riguarda il numero di utenti che possono essere collegati.

Numero utenti

Equipment for XP/2003

Windows 2008/2012/8 or 10

03-05

1 GB

I5 or above

ONE CPU

4 GB

 

One CPU 2 GHZ

10

1 GB

I5 or above

One CPU 2 GHZ

8 GB

I5 or above

One CPU 2 GHZ

25

4 GB

8 GB

One CPU 2.5 GHZ

One CPU

I5 or above

I7 or Xeon

40 e oltre

I5 or above

16 GB

16 GB

Dual CPU

Dual CPU

SSD Disk dedicated to the system

Riguardo all’ultima riga della tabella va precisato che il concetto di 40 e oltre è generale, perché in realtà se abbiamo 400 utenti non potremmo avere un Windows Server 2012 con 16 di RAM Dual CPU, ma probabilmente ci occorrerebbe una batteria di server; prendetelo quindi come un riferimento per installazioni fino a una settantina di utenti che si collegano stabilmente.

Quanto al software, i sistemi operativi gestiti sono:

  • Windows XP Professional or Windows XP Home.
  • Windows Vista Home Premium, Professional, Corporate or Ultimate Edition Windows 7 Home Premium, Professional, Corporate or Ultimate Edition Windows 8 Professional/8.1
  • Windows 10
  • Windows 2003 Server o 2003 SBS
  • Windows 2008 Server o 2008 R2/SBS
  • Windows 2012 Server o 2012 R2
  • Windows 2016 Server

Naturalmente sono supportati sia i sistemi a 32 che a 64 bit.

TS Plus – Licenze e versioni

La tipologia di licenza con cui TS Plus viene concesso in uso è a numero di utenti e si possono acquistare pacchetti da 3, 5, 10, 25; ma esiste anche una licenza a utenti illimitati.

Il costo è differenziato a seconda che si scelga di acquistare o meno il supporto agli aggiornamenti, che dà diritto a ricevere gli aggiornamenti del prodotto.

Il supporto diretto agli aggiornamenti viene quasi da dire che è obbligatorio, però di fatto la Policy di licensing non lo impongono.

Sappiamo comunque che l'aggiornamento è un elemento importante e ormai oggi qualsiasi applicazione prevede degli aggiornamenti per restare al passo con le evoluzioni dei sistemi operativi su cui gira.

Quanto alle versioni, TS Plus ne prevede quattro (chiamate Edition) e descritte qui di seguito.

La prima è la versione base, se vogliamo: si chiama Core Features e contiene gli elementi base, che sono:

- TSplus Admin Tool

- Multiuser Connection

- SingleApp- & MultiApp-Publishing

- Remote Desktop

- Remote Taskbar

- Floating Panel

- RDP-Client Generator

- Seamless client

- Remoteapp Client

- Printer- Port- e Diskmapping

- Sound bidirezionale

- Dual Screen Mode

- Workgroup e Active Directory

- Apertura files Office sul PC locale

La seconda è la Universal printer e permette di stampare documenti presenti sul server direttamente su una stampante collegata al client. È in pratica una stampante virtuale PDF che consente di stampare documenti presenti sul server su qualsiasi stampante locale sul client senza l'installazione di driver sul server.

La terza è la Web Access e consente l’accesso al server RDP tramite internet browser in modalità HTTP, HTTPS oppure HTML5.

La quarta ed ultima è la Enterprise Functions, che contiene gli add-on che consentono di avere a disposizione le funzioni avanzate, vale a dire di trasformare TS Plus in TS Plus Enterprise Edition. Le funzioni cui ci riferiamo sono:

- Web logon portal

- Application Panel

- Load Balancing

- Failover

TS Plus - Configurare e utilizzare Client Generator

Vediamo ora come si utilizza il client generator con cui customizzare il client in maniera da avere del client personalizzati per singolo utente o per gruppi di utenti.

Per prima cosa bisogna configurarlo accedendo alla relativa finestra, mediante un clic sul pulsante Client generator visibile nell’immagine seguente, che ritrae la schermata di lavoro di TS Plus.

Con questa operazione si apre la finestra di dialogo visibile nell’immagine che segue, che conta un certo numero di tab da dove possiamo definire determinati tipi di parametri. Qui vedete il tab General, che contiene le impostazioni di rete, di login, di visualizzazione ecc.

Qui troviamo anche i pulsanti d’opzione per definire se il client dovrà essere un classico remote desktop, un Remote App o un Seamless Client.

Banner

Dal tab Display possiamo anche configurare la risoluzione dello screen del remote desktop.

Passiamo adesso alla scheda Program e qui (immagine seguente) vediamo come configurare i permessi per i vari utenti.

Nella sezione Assigned Application possiamo visualizzare, in base agli utenti, che cosa è consentito utilizzare: per esempio nell’utente rdp1 abbiamo un elenco di programmi e qualli accanto ai quali c’è il segno di spunta sono visibili e utilizzabili.

Se per un certo utente il riquadro programmi è vuoto, l’utente non funziona.

Vediamo ora come personalizzare la taskbar, ossia la barra delle applicazioni del nostro desktop remoto in TS Plus; la configurazione del caso si esegue dalla finestra di dialogo mostrata qui di seguito, accessibile cliccando sul pulsante Configura Taskbar della finestra principale di TS Plus.

Come vedete si possono definire il tema predefinito, la disposizione e presentazione delle finestre, nonché cambiare il logo o lo sfondo (pulsante Cambia logo/wallpaper on the Desktop themes) mettendone uno personalizzato, ecc.

È anche possibile personalizzare il Floating Panel, mediante la finestra di dialogo seguente, accessibile dal pulsante comando Configura Floating Panel che si trova sempre nella schermata principale di TS Plus.

Come vedete, è possibile personalizzare sia il Floating Panel che l’Application Panel, definendo l’aspetto delle icone che lo compongono, il logo, la presenza del cursore, la grafica e tanto altro.

Spostiamoci adesso nella sezione web e vediamo il comando Web Design Portal, in cui possiamo cambiare tutto e quindi quello che è il layout dell'interfaccia web di TS Plus; alla finestra corrispondente si accede cliccando sull’icona Web Design Portal della finestra principale di TS Plus.

Da Web Application Portal definiamo come vogliamo le icone e possiamo parametrizzare la visualizzazione, definire intestazione e pedice (Header e Footer) ecc.

Un altro comando utile della finestra principale di TS Plus è Application Portal, che apre la finestra di dialogo mostrata qui di seguito, dalla quale possiamo parametrizzare come vogliamo questo tipo di visualizzazione, ovvero come desideriamo che appaiano le icone nell’Application Portal.

 

 

Ripe Ncc Member
vmware
CloudLinux
Plesk
HP
Microsoft