Listino Supporto Partner Contatti Lavora con noi

Come creare regole di syslog personalizzate basate su dati RAW in GFI EventsManager

Quando si fa riferimento a messaggi di Syslog, i dati grezzi sono solo una stringa di testo. Di seguito degli esempi su come abbinare parole all'interno di una stringa di testo per la creazione o la modifica delle regole da archiviare.

  • Nota: sia% che * possono essere utilizzati come wildcard all'interno delle regole syslog. % è intercambiabile per * - * differisce da% in quanto è applicabile all'intera stringa, piuttosto che corrispondere a un singolo carattere


Prendiamo d’esempio un’applicazione che dispone di 4 diversi tipi di messaggi syslog e che includono i seguenti dati grezzi: 

App1-Stop 
App1-Crash 
App1-NotVeryInteresting 


È possibile impostare regole per categorizzare questi eventi utilizzando qualcosa di simile:

Rule #1
Match the 'App1-Stop' and 'App1-Crash' events:
%App1-Stop%,%App1-Crash%
Rule #2
Match low interest events:
%App1-NotVeryInteresting%
Rule #3
Match all events that contain 'App1':
%App1%
OR
App1%

Note aggiuntive:

  • È fondamentale sapere quali tipi di messaggi l'applicazione genera. Il produttore dovrebbe essere in grado di fornire un elenco di messaggi attesi a cui lavorare
  • Un altro suggerimento utile quando si crea regole di elaborazione personalizzata .è quello di archiviare tutti i messaggi, impostando l'archivio di tutte le proprietà della sorgente eventi, quindi analizzare i singoli messaggi  tramite il  Browser eventi di GFI EventsManager
Ripe Ncc Member
vmware
CloudLinux
Plesk
HP
Microsoft