Contatta il reparto vendite 800 13.40.41 | Richiedi il Supporto Partner

Articoli

Icona delle News




Cos'è SCA e perché ne hai bisogno

14/07/21 CoreTech Blog

La sicurezza della tua attività non dipende solo dal tuo codice, ma dall'intera catena di approvvigionamento, che include componenti di terze parti. Più componenti di terze parti utilizzi, più è probabile che una vulnerabilità nella tua applicazione web sia il risultato di codice di terze parti, non della tua programmazione.

I giorni di software come qmail di Daniel J. Bernstein sono finiti da tempo. Quando Bernstein, un brillante matematico, ha costruito il suo popolare server di posta elettronica nel 1995, ha scritto tutto da zero, ogni singola funzione. Non ha utilizzato alcun codice di terze parti. Questo è stato l'ingegnoso approccio alla sicurezza di Bernstein, che ha funzionato molto bene: è stato riscontrato che qmail non presentava alcuna vulnerabilità di sicurezza per molto tempo.

Un approccio del genere sarebbe impossibile oggi perché impiegheresti cento volte di più per scrivere la tua applicazione web da zero. Immagina solo che i tuoi sviluppatori front-end siano bloccati senza che Angular o jQuery e gli sviluppatori back-end debbano scrivere manualmente tutte le funzioni per accedere ai database.

Da un lato, non hai alcuna garanzia che il codice di terze parti che decidi di utilizzare sia sicuro. Ogni giorno compaiono nuove vulnerabilità nei componenti open source, il che significa che devi controllare costantemente ogni componente. D'altra parte, è necessario molto tempo e fatica per tenere traccia manualmente degli aggiornamenti di sicurezza disponibili per ogni componente e sapere quando è necessario un aggiornamento del componente.

Questo è il motivo per cui è necessaria l'analisi della composizione del software (SCA).

Banner

Analisi della composizione del software tradizionale

Il concetto di analisi della composizione del software non è nuovo e il software creato appositamente per questo scopo esiste da molto tempo. Tuttavia, tale software è sempre stato statico, proprio come gli strumenti SAST.

Il modo in cui funzionano gli strumenti SCA è molto semplice. Di solito si interfacciano con i gestori di pacchetti software, che sono gli attuali ambienti di sviluppo utilizzati per importare i componenti. Controllano tutti i pacchetti software importati e confrontano tali informazioni con i database di vulnerabilità esistenti. Ad esempio, possono identificare che il tuo gestore di pacchetti importa jQuery 2.2.4 e quindi trovare CVE-2015-9251, che afferma che le versioni di jQuery precedenti alla 3.0.0 sono vulnerabili allo scripting cross-site (XSS).

Analisi dinamica della composizione del software

Un approccio dinamico a SCA è un nuovo concetto che prevede la combinazione delle capacità di IAST e SCA insieme e può identificare immediatamente tutti i componenti che utilizzi per la tua applicazione web.

Cosa ottieni con la SCA dinamica

SCA non ti aiuterà a trovare più vulnerabilità esistenti, ma ti proteggerà da esse in futuro. Con SCA, puoi scoprire i componenti vulnerabili anche se non utilizzi ancora le loro funzioni vulnerabili. In questo modo, puoi evitare il problema prima che si verifichi e aggiornare il componente vulnerabile a una versione sicura prima ancora di introdurre una vulnerabilità. Ciò consente di risparmiare tempo ed elimina il rischio di esporre una funzione vulnerabile nell'ambiente di produzione.

Il più grande vantaggio dell'utilizzo di SCA è che non hai bisogno di alcun software aggiuntivo, alcuna integrazione aggiuntiva, il tuo team di sicurezza non deve eseguire scansioni extra o ottenere rapporti extra: le informazioni SCA sono incluse nel tuo normale documento di scansione. Questo ti fa risparmiare tempo e denaro. Ottieni uno strumento SCA all'avanguardia come parte del tuo DAST+IAST.


Articoli su Sicurezza

La cattiva comunicazione è al centro delle sfide di AppSecImpostazione e raggiungimento degli obiettivi di sicurezza delle applicazioniMetriche di sicurezza informatica per le applicazioni WebCome evitare attacchi alla supply chainPerché la maggior parte delle misure di sicurezza delle applicazioni fallisceVuoi che la tua sicurezza sia costruita su scuse?Cos'è SCA e perché ne hai bisognoLa scansione ad hoc non è sufficienteEsposizione dei dati sensibili: come si verificano le violazioniHai paura dei test di sicurezza nell'SDLC?Vantaggi di Web Asset DiscoveryStrumenti di scansione delle vulnerabilità: perché non open source?Protezione WAF - Ottieni il massimo dal tuo firewall per applicazioni webL'errore di comunicazione è al centro delle sfide di AppSecDebugger remoti come vettore di attaccoDAST è una parte essenziale di un programma completo per la sicurezza delle applicazioniCome difendersi dagli attacchi recenti su Microsoft Exchange5 principali vantaggi dei primi test di sicurezzaTecniche di attacco Denial-of-Service con avvelenamento della cacheQuali principali attacchi web possiamo aspettarci nella nuova top 10 di OWASP?Hack di SolarWindsPillole di Sicurezza | Episodio 38Pillole di Sicurezza | Episodio 37Perché gli sviluppatori evitano la sicurezza e cosa puoi fare al riguardoPillole di Sicurezza | Episodio 36Cos'è l'attacco RUDYCos'è la navigazione forzataCome gli scanner trovano le vulnerabilitàPillole di Sicurezza | Episodio 34Pillole di Sicurezza | Episodio 35Come eseguire il benchmark di uno scanner di vulnerabilità Web?Pillole di Sicurezza | Episodio 33Pillole di Sicurezza | Episodio 325 proposte di vendita comuni sulla sicurezza delle applicazioni web5 motivi per non fare affidamento sui programmi BountyPillole di Sicurezza | Episodio 315 motivi per cui la sicurezza web è importante quanto la sicurezza degli endpointPillole di Sicurezza | Episodio 305 motivi per cui la sicurezza web è importante per evitare il ransomwarePillole di Sicurezza | Episodio 293 motivi per cui DAST è il migliore per la sicurezza delle applicazioni WebPillole di Sicurezza | Episodio 28Pillole di Sicurezza | Episodio 27Pillole di Sicurezza | Episodio 24Pillole di Sicurezza | Episodio 25Pillole di Sicurezza | Episodio 21Pillole di Sicurezza | Episodio 22Pillole di Sicurezza | Episodio 20Pillole di Sicurezza | Episodio 17Il flag HttpOnly: protezione dei cookie da XSSPillole di Sicurezza | Episodio 16Il Bug Heartbleed – I vecchi Bug sono duri a morirePillole di Sicurezza | Episodio 15Pillole di Sicurezza | Episodio 14Pillole di Sicurezza | Episodio 13Pillole di Sicurezza | Episodio 12Pillole di Sicurezza | Episodio 11Pillole di Sicurezza | Episodio 10Sicurezza delle reti: gli hacker puntano CitrixCyber hacking: la Germania chiede l’intervento dell’UESicurezza informatica: Cisco rilascia aggiornamentiOcchio al cryptojacking: malware infiltrato in Docker HubSIGRed: bug di sistema in Windows Server scovato dopo 17 anniPillole di Sicurezza | Episodio 9Summit Live - Disponibili le registrazioni delle live di MonteleoneCriminalità informatica: Schmersal sventa un cyber-attaccoPillole di Sicurezza | Episodio 8Pillole di Sicurezza | Episodio 7Analisi pratica dei rischi per il SysAdmin, DevOps e Dev | Summit LivePillole di Sicurezza | Episodio 6Pillole di Sicurezza | Episodio 5Pillole di Sicurezza | Episodio 4Pillole di Sicurezza | Episodio 3Pillole di Sicurezza | Episodio 2Pillole di Sicurezza | Episodio 1Pillole di Sicurezza | Episodio 23
Ripe Ncc Member
vmware
CloudLinux
Plesk
HP
Microsoft