Contatta il reparto vendite 800 13.40.41 | Richiedi il Supporto Partner EN flag

Articoli

Icona delle News




Che cos’è un hosting

cos’è un hosting

07/04/21 Debora Visconti Blog

×Non sei ancora nostro cliente RocketWeb? Diventa Partner CoreTech e visita il nostro configuratore prezzi

Tutti vogliono un hosting. Si tratta di una tecnologia fondamentale per chiunque voglia essere presente in rete. Imprese, negozi, liberi professionisti, ma anche privati che coltivano una passione, arrivano prima o poi ad averne bisogno. Infatti, è diventato pressoché indispensabile esserci anche in quello spazio virtuale, umano troppo umano, che è il web. Scopriamo di che cosa si tratta.

TROVA LA SOLUZIONE MIGLIORE PER LA TUA AZIENDA IT

Lo spazio per le risorse di un sito web

Cerchiamo di chiarire, dunque, che cos’è un hosting. In inglese, il sostantivo “host” sta a significare “padrone di casa” e il verbo corrispondente “to host” può essere tradotto proprio con “ospitare”. Dunque, la sua forma in -ing, tanto importante nel mondo dell’informatica, evoca per traslato una sorta di contenitore di qualcosa. Suggerisce l’esistenza di un luogo dove alcuni oggetti misteriosi vengono conservati, custoditi, dove permangono per un tempo indefinito, come un ospite che non si schioda. Questo luogo è uno spazio web. Gli oggetti misteriosi conservati sono i file e i database che sono essenziali per il funzionamento di un sito in rete.

Vuoi sapere perché hosting e cloud server sono diversi? Leggi l’articolo Differenza tra hosting e cloud server: facciamo chiarezza

Che cos’è un hosting dedicato

L’hosting dedicato permette di aumentare di circa un terzo le prestazioni del proprio sito rispetto alla soluzione più comune dell’hosting condiviso, in inglese “shared hosting”. L’utente sceglie un piano di servizi compresi, cioè un certo livello di risorse utilizzabili del processore e della RAM dei server dell’hosting. L’insieme di risorse identificato vengono dedicate esclusivamente a quel singolo utente. Il provider gestisce completamente tutti gli aspetti sistemistici e di gestione degli hardware.

Hosting condiviso: cos’è e per chi è adatto

L’hosting condiviso è la tecnologia più utilizzata quando bisogna allestire il sito web di una PMI o di uno studio professionale. Si tratta di una soluzione semplice da gestire, che ha costi contenuti, spesso scelta anche da privati che per qualche motivo vogliono avere un sito in rete. La soluzione tecnologica dell’hosting condiviso prevede che più domini siano ospitati su un unico server. Le risorse vengono suddivise in base alle richieste e al piano che è stato acquistato dalla singola impresa o dal professionista.

Vantaggi e svantaggi dell’hosting condiviso

Tra i vantaggi d’uso dell’hosting condiviso c’è la facilità di gestione. Infatti, i pannelli per controllarne le il funzionamento hanno una struttura semplificata che non richiede particolari competenze tecniche. Inoltre, si tratta di una soluzione economica adatta a siti che non prevedono importanti picchi di traffico. Infatti, il principale svantaggio dell’hosting condiviso consiste nella possibilità di un’improvvisa insufficienza delle risorse acquistate: per esempio, una campagna pubblicitaria o la disponibilità di un nuovo prodotto danno un’impennata al traffico, l’hosting condiviso non può farvi fronte perché il servizio comprato non lo prevede, il sito diventa lentissimo e l’esperienza dell’utente viene compromessa.

SCOPRI I MIGLIORI SERVIZI PER IL TUO SITO AZIENDALE

Banner


Ripe Ncc Member
vmware
CloudLinux
Plesk
HP
Microsoft