Richiedi Supporto  | Contatta Vendite

KNOWLEDGE BASE

Knowledge Base
1Backup
Acronis
Antivirus
Email
Firewall
GFI Software
Mail
Monitoring
N-Able
Sicurezza
TSPlus
Diventa Autore per CoreTech | Scopri di più
× Non sei ancora nostro cliente 1Backup? Diventa Partner CoreTech e visita il nostro configuratore prezzi

1Backup - Guida backup e restore su Linux

CREARE UN BACKUP SET

[Per l’installazione dell’agente sulla macchina, seguire il primo paragafo della guida: Installazione agente di 1Backup su Linux]

Ci sono 2 modi per creare un backup impostato. Uno è attraverso il portale my.sygma.pro, l’altro collegandosi via ssh. In questa guida affronteremo solo il metodo via ssh. 

Una volta installato l’agente, posizionarsi nella cartella # cd /opt/1backup/bin e digitare il comando # ./RunConfigurator.sh

Eseguire la login:

Login Menu
-----------------------------------------

(1). Login
(2). Free Trial
(3). Quit

-----------------------------------------

Your Choice: 1


[Verificare dove risiede l'Agent di backup controllando nella rispettiva sezione di 1Stack -> 1Backup -> Agent -> nome agent -> "Server"]

Compilare quindi le voci come da seguente esempio:

Backup Server Settings
-----------------------------------------

Backup Server URL: url server per esempio (backup6it.1backup.it)
Port: 443
Protocol? (1) Http (2) Https: 2
Enable Proxy (Y/N)? N
Login Name: nome-agent
Password: *******************

 

Procedere poi come di seguito:

  1. Selezionare (5). Generate new Backup Set Settings Template dal “Main Menu”.

    Main Menu
    ------------

    (1). List Backup Sets
    (2). Delete Backup Set
    (3). Export Backup Set Settings to XML (4). Import Backup Set Settings from XML
    (5). Generate new Backup Set Settings Template (6). Change Language [English]
    (7). Update Profile Settings
    (8). Quit

    ------------

    Your Choice: 5



  2. Selezionare (1). File per generare un File backup set template nella directory /root/.obm/config

    Choose a template from a backup set type
    -----------------------------------------------

    (1). File
    (2). MySQL Database
    (3). MariaDB
    (4). Oracle Database Server (5). IBM Domino

    Your Choice: 1

    XML file successfully exported to /root/.obm/config/backupSet.xml



  3. Configurare i settaggi del backup impostato modificando il file backupSet.xml mediante un editor di testo, per esempio “nano”.
    E’ possibile uscire dallo script RunConfigurator.sh o aprire una nuova sessione ssh per editare il file backupSet.xml

    -----------------------------------------------------------------------------------------------------
    Scarica l'esempio di configurazione QUI
    (Per scaricare il file, click destro sul link e scegliere "salva l'elemento collegato")
    ------------------------------------------------------------------------------------------------

    NOTE
    Prima di importare il file backupSet.xml è necessario rimuovere ogni destinazione inutilizzata e settaggio di schedulazione di backup impostato. Senza questo passaggio comparirà il seguente errore "Failed to import XML file (Reason: Value of Name is empty!)" quando si tenterà di importare il file backupSet.xml

    Le seguenti destinazioni di cloud storage: OneDrive, OneDrive For Business, DropBox, and Google Drive non sono supportate in Linux CLI e FreeBSD, dal momento che richiedono l’autenticazione mediante browser.




  4. Dopo aver editato il file backupSet.xml, importare nuovamente il file XML in 1backup server.
    Selezionare (4). Import Backup Set Settings from XML, e selezionare poi se abilitare o no l’encryption.

    Main Menu
    -------------
    (1). List Backup Sets
    (2). Delete Backup Set
    (3). Export Backup Set Settings to XML
    (4). Import Backup Set Settings from XML
    (5). Generate new Backup Set Settings Template
    (6). Change Language [English]
    (7). Update Profile Settings
    (8). Quit

    -------------
    Your Choice: 4

    Reading xml...
    Reading xml...Done
    Verifying destination '1Backup'... New backup set created.
    Enable Encryption (Y/N) ? Y



    Choose Encryption Type
    ---------------------------

    (1). Default
    (2). User password
    (3). Custom
    ---------------------------

    Your Choice: 2

    XML imported, uploading to server...

    XML successfully uploaded to server




  5. Per verificare se i settaggi del backup impostato sono corretti, selezionare (1). List Backup Sets. Poi selezionare il backup impostato appena creato.

    Main Menu
    ----------------

    Banner

    (1). List Backup Sets
    (2). Delete Backup Set
    (3). Export Backup Set Settings to XML
    (4). Import Backup Set Settings from XML
    (5). Generate new Backup Set Settings Template
    (6). Change Language [English]
    (7). Update Profile Settings
    (8). Quit
    ----------------

    Your Choice: 1

    Select a Backup Set to show more details
    ---------------------------

    (1). BackupSet-1
    ---------------------------

    Your Choice: 1

    Name : BackupSet-1
    Owner : localhost.localdomain
    Type : FILE
    Selected Source : /root/Documents
    Deselected Source: /tmp
    Destination Name : 1Backup, Type: OBS
    Encryption Key : abcdefg
    Encryption Algorithm : AES
    Encryption Mode : CBC
    Encryption Key Length: 256

    Press Enter to continue...


    NOTE

    Banner

    Teniamo a sottolineare che è molto importante conservare separatamente in un posto sicuro la vostra chiave di decrypt, dal momento che senza questa non sarà possibile effettuare la restore dei propri dati.
    Se si reinstalla 1backup server, o se lo si installa su un altro dispositivo verrà richiesta la chiave di decrypt per la restore dei dati dal backup impostato.



  6. Per verificare se i settaggi del backup impostato sono corretti, controllare i log dello scheduler 1backup (debug.log) situati nella cartella /root/.obm/log/Scheduler.

    # cat /root/.obm/log/Scheduler/debug.log

    [2023/01/10 14:35:04][info] Loading profile...
    [2023/01/10 14:35:04][info] Loading profile from server ...
    [2023/01/10 14:35:04][info] Loading profile from server ... Completed
    [2023/01/10 14:35:04][info] Loading profile... Completed
    [2023/01/10 14:35:04][info] Profile is reloaded from server. Reloading scheduler ...
    [2023/01/10 14:35:04][info] [BackupSet-1 (1673331240190)] Next backup will run in 6 hr 24 min 55 sec.
    [2023/01/10 14:35:04][info] Profile is reloaded from server.

    Reloading scheduler ... Completed



AVVIARE UN JOB DI BACKUP

Usare lo script RunBackupSet.sh per avviare il job di backup manualmente.

# cd /opt/1backup/bin
# sh RunBackupSet.sh 'NOME BACKUPSET’

ES: sh RunBackupSet.sh 'dati-backup’

RESTORE

  1. Per effettuare la restore dei file che sono stati sottoposti a backup dalla propria destinazione, sarà necessario usare lo script Restore.sh mediante un editor di testo come “nano” per configurare i seguenti settaggi di restore:

    BACKUP_SET – nome del backup impostato DESTINATION – percorso della destinazione di backup

    RESTORE_TO – percorso in cui salvare i file da recuperare

    RESTORE_FROM – il percorso dei file/cartelle da recuperare

    POINT_IN_TIME – lo snapshot di cui fare la restore

    RESTORE_PERMISSION – applica i permessi originali dei file da recuperare

    TEMP_DIR – il percorso dove i file da recuperare saranno temporaneamente salvati

    VERIFY_CHKSUM – verifies the in-file delta file checksum during restore

    -------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    Qui l’esempio del file Restore.sh
    (Per scaricare il file, click destro sul link e scegliere "salva l'elemento collegato")
    -------------------------------------------------------------------------------------------------------------

  2. Dopo aver configurato lo script Restore.sh, si può procedere alla restore dei file eseguendo lo script Restore.sh

  3. Verificare che la restore dei file sia avvenuta con successo per esempio:

    Utilizzando il comando: ls -la

    [ Esempio: ls -la /root/restore/root/Documents/ ]