Request Support  | Contact Sales

KNOWLEDGE BASE

Knowledge Base
1Backup
Acronis
Antivirus
Email
Firewall
GFI Software
Mail
Monitoring
N-Able
Sicurezza
TSPlus
× Non sei ancora nostro cliente TSplus? Diventa Partner CoreTech e visita il nostro configuratore prezzi

TSplus - Server Administration, amministrazione e gestione Server

Amministrazione e gestione del server TSplus

In questo tutorial verranno esposte le principali operazioni di amministrazione del server Tsplus, la pubblicazione delle applicazioni e l’assegnazione di queste ultime ad utenti e gruppi di utenti.

Tutte le informazioni necessarie alla gestione del server TSplus sono raggruppate nella scheda Home della finestra AdminTool (immagine seguente).

Con AdminTool, è possibile selezionare un numero di porta TCP/IP diverso per il servizio RDP su cui accettare le connessioni. Quella predefinita è 3389, ma è potete scegliere qualsiasi porta, purché non già utilizzata nella vostra rete. La procedura è analoga a quella già descritta.

 

Gestione delle sessioni

La funzionalità Session Manager è accessibile dalla finestra Home e si trova al disotto dell’impostazione RDP port (è evdenziata dalla cornice in rosso nell’immagine seguente).

Cliccandovi sopra potete visualizzare il task manager del vostro server ed avete la possibilità di attivare il controllo da remoto, di connettervi e disconnettervi, oppure di inviare un messaggio agli utenti che gestite (immagine seguente).

 

Potete attivare la gestione da remoto attraverso una sessione remota session con un account amministratore, come mostrato nell’immagine. 

La funzionalità è supportata per i seguenti sistemi operativi:

Banner

  • Windows Server 2008 R2
  • Windows Server 2012 R2
  • Windows Server 2016
  • Windows Server 2019
  • Windows 7
  • Windows 8.1
  • Windows 10 pro and above

Notate che su Windows XP, 2003, Vista a 2008 non c’è un pulsante di remote control; invece su Windows 2012 e Windows 8, un messaggio appare per avvisarvi di eseguire l’aggiornamento a Windows 2012 R2 o a Windows 8.1 per poter utilizzare le relative funzionalità.

Quando si attiva il controllo remoto per la sessione di un utente, viene visualizzato un messaggio che indica la scorciatoia da tastiera da utilizzare per terminare la sessione in corso.

Dal lato client, quando sul server si avvia il controllo remoto appare un messaggio a video che chiede di accettare (Si) o rifiutare (No) il remote control.

È anche possibile inviare messaggi agli utenti dei computer gestiti da remoto attraverso l’apposita finestra di dialogo che si apre cliccando sulla riga corrispondente all’utente desiderato e poi sul pulsante Send Message.

 

 

Gestione degli utenti

La scheda Users and Groups che si raggiunge dall’omonima voce della pagina accessibile dalla voce di menu System Tools permette di aggiungere o modficare o cancellare degli utenti.

Da questa scheda è possibile compiere tutte le operazioni del caso, cliccando sulle voci del menu centrale; in particolare, dalla voce Session Management Settings (GPO) si accede alla scheda che permette di impostare vari parametri di connessione per ciascuna sessione e ciascun utente.

Windows Server 2016 ha introdotto una nuova modalità chiamata "Per user service" che fa in modo che i servizi avviino tutti i processi per l’utente, il che rallenta il tempo di accesso degli utenti.

Dal rilascio di TSplus 11.70, è possibile disabilitare i Per user service allo scopo di velocizzare gli accessi degli utenti (immagine seguente).

 

Services and Properties

Andiamo ora a Windows Toolkit, che è un pannello di controllo avanzato che riassume tutte le funzioni di Windows Administration tools; vi si accede dal comando di menu SYSTEM TOOLS, cliccando poi su Windows System Toolkit (immagine seguente).

Dalla stessa finestra è anche possibile lanciare Server Properties, che apre l’omonima scheda dalla quale avrete una panoramica del pannello di controllo.

Potete anche vedere tutti i servizi in esecuzione sul vostro server e il loro stato, cliccando sulla voce Services nella solita pagina System Tools, come mostra l'immagine seguente.

 

Session opening preference

Da Sessions è anche possibile impartire il comando Session Opening Preference che apre una scheda dalla quale è possibile scegliere le vostre preferenze di sessione della shell, le preferenze di accesso, il colore di sfondo delle sessioni, di aggiungere un vostro logo e rinominarlo a piacimento.

Per impostazione predefinita, su Session Opening Preferences sono abilitate queste preferenze di accesso:


    • La "barra di avanzamento della visualizzazione durante l'accesso".
    • La modalità "Abilita reindirizzamento fuso orario" che consente al computer client di reindirizzare le proprie impostazioni del fuso orario alla sessione di Servizi Desktop remoto.
      Se abilitate questa impostazione di criteri, i client in grado di reindirizzare il fuso orario inviano le informazioni sul fuso orario al server.

Potete anche impostare un Desktop completo per tutti i vostri utenti e ottenere una visualizzazione degli ultimi utenti collegati spuntando le caselle corrispondenti. Potete personalizzare le sessioni degli utenti aggiungendo un nuovo Colore di sfondo, un altro logo o nessuno e utilizzare il nome della sessione di vostra scelta.

Dal rilascio di TSplus 11.70, è possibile utilizzare TSplus WinXshell come alternativa alla shell di Windows. Dopo l'aggiornamento di Windows del 10 ottobre 2020, gli amministratori che hanno consentito ai propri utenti di avviare un desktop remoto hanno visto la shell di Windows come un problema; il motivo principale risiede nel problema di apertura della sessione/schermo nero quando un desktop completo viene assegnato a più utenti su Windows 10 e Server 2016.

Win X shell fornisce funzionalità ed esperienza grafica simili alla shell di Windows di Windows 2016, come la visualizzazione del pulsante Start 2016 e della barra delle applicazioni; è  particolarmente utile se utilizzate i sistemi operativi Windows 10 o Windows 16, gestite 10 utenti o più e desiderate assegnare loro un desktop completo.

 

 

 

Backup e restore dei parametri del server TSplus

Potete eseguire il backup o ripristinare i parametri del vostro server facendo clic sul riquadro con omonimo  accessibile dalla scheda Advanced:

Cliccate sul pulsante Backup per eseguire il backup, che verrà datato e aggiunto all'elenco dei vostri punti di ripristino. Il file di backup potrà essere localizzato nella cartella C:\Backupparam.

 

Reboot del server

La scheda "Reboot the server" accessibile dalla pagina che si apre cliccando voce di menu SYSTEM TOOLS, permette di riavviare il vostro server; la relativa icona è nella parte bassa della pagina anzidetta.