Request Support  | Contact Sales

KNOWLEDGE BASE

Knowledge Base
1Backup
Acronis
Antivirus
Email
Firewall
GFI Software
Mail
Monitoring
N-Able
Sicurezza
TSPlus
Diventa Autore per CoreTech | Scopri di più
× Non sei ancora nostro cliente TSplus? Diventa Partner CoreTech e visita il nostro configuratore prezzi

TSplus – Organizzare i Computer non presidiati

TSplus - Organizzare i Computer non presidiati

L'Agent di supporto tescnico può creare gruppi per organizzare i computer non presidiati configurati.
Computer e gruppi possono essere semplicemente spostati da un gruppo all'altro semplicemente selezionandoli nella Agent Web Console e trascinando la selezione.

Per aggiungre un nuovo gruppo, mediante il pulsante “Add new group” (immagine seguente) è possibile creare un nuovo gruppo; poi si può assegnare un nome al gruppo creato e premere Enter per confermare la creazione.

 Per rinominare un gruppo esistente, selezionarlo cliccandovi sopra e poi cliccate sul pulsante Rename.

È anche possibile cancellare un gruppo esistente, cliccando sul solito pulsante Remove. 

Per cercare gruppi o computer, è disponibile una barra di ricerca (Search:). I risultati corrispondenti verranno visualizzati dinamicamente durante la digitazione.

L'operatore di supporto può aggiungere un computer all'elenco dei computer non presidiati in diversi modi. Può anche aggiungere il computer che sta attualmente utilizzando all'elenco dei computer non presidiati e renderlo disponibile facendo clic sul pulsante "Add this computer". All'Agent verrà richiesto di eseguire la configurazione del supporto remoto.

Aggiungere il computer di un utente finale

È disponibile un URL specifico per ogni agente, che permette di rendere la configurazione dell'accesso non presidiato facile e intuitiva utilizzando una semplice pagina web.

L'agente sarà in grado di copiare il collegamento utilizzando il pulsante Copy che trova accanto all'URL visualizzato (immagine seguente).

Nota: questo URL scade dopo 48 ore, quindi se l’agente di supporto deve intervenire trascorso tale intervallo di validità dovrà visualizzare e quindi utilizzare un nuovo URL.

   

Una volta cliccato l'URL e visualizzata la pagina, il client potrà abilitare l'accesso non presidiato facendo clic sul pulsante blu Allow che si trova nella pagina proposta dall'immagine seguente. Notate che l'abilitazione dell'accesso non presidiato richiede i privilegi di amministratore; se l'utente corrente non li possiede, verrà visualizzata una richiesta di elevazione dei privilegi.

   

È anche possibile aggiungere un computer usando la riga di comando e abilitare l'accesso non presidiato su più computer, utilizzando l'interfaccia della riga di comando. Allo scopo è possibile utilizzare il file di installazione del client di supporto remoto, "RemoteSupport.exe".
Gli argomenti da utilizzare sono i seguenti (gli argomenti devono essere separati da uno spazio):

Banner

  • /createcomputer
  • /username [supportagentusername]
  • /password [supportagentpassword]
  • /relayurl
  • /relayport

Per esempio, per registrare la macchina correntemente collegata come non presidiata, al server remotesupport.mycompany.com, bisogna impartire i seguenti comandi:

RemoteSupport.exe /createcomputer /username "rodney" /password "myoverlynotcomplicatedbutlongpasswordsothatnoonefindit" /relayurl "remotesupport.mycompany.com" relayport "443"