Become a partner   | Request Support  | Contact Sales

KNOWLEDGE BASE

Knowledge Base
1Backup
Acronis
Antivirus
Email
Firewall
GFI Software
Mail
Monitoring
N-Able
Sicurezza
TSPlus
× Non sei ancora nostro cliente Eset? Diventa Partner CoreTech e visita il nostro configuratore prezzi

ESET - Protect Cloud Management Agent, Istallazione su Linux

Installazione dell’agente ESET Management su Linux

Questa procedura guidata consente di creare uno script .sh per la distribuzione di ESET Management Agent sui computer dotati di sistema operativo Linux. Svolgete i seguenti passaggi per creare uno script di Agent Live Installer per Linux:

  1. compilate i campi Nome e Descrizione del programma di installazione;
  2. fate clic su Seleziona tag per assegnare tag;
  3. per quanto riguarda Gruppo padre (facoltativo) dovete selezionare il Gruppo padre in cui verrà posizionato il computer dopo l'installazione, ricordando che è possibile selezionare un gruppo statico esistente o creare un nuovo gruppo statico al quale sarà assegnato il dispositivo in seguito alla distribuzione del programma di installazione;
  4. utilizzate l’opzione (è facoltativa) “Configurazione programma di installazione iniziale” se volete applicare un criterio di configurazione a ESET Management Agent, quindi fate clic su “Seleziona sotto Configurazione agente” (facoltativo) ed effettuate una scelta nell’elenco dei criteri disponibili; se non è presente alcun criterio predefinito idoneo, è possibile creare un nuovo criterio o personalizzare quelli esistenti;
  5. selezionate la casella di controllo Accetto i termini dell’Accordo di licenza con l'utente finale dell’applicazione e confermo di aver preso visione dell’Informativa sulla privacy;
  6. in caso di utilizzo di un proxy HTTP, selezionate la casella di controllo Abilita impostazioni proxy HTTP e specificate le impostazioni del proxy (Host, Porta, Nome utente e Password) per impostare la connessione di ESET Management Agent sul proxy e abilitare l’inoltro delle comunicazioni tra ESET Management Agent e ESET PROTECT Cloud Server; il campo Host è l’indirizzo della macchina dove è in esecuzione il proxy HTTP, il quale, per impostazione predefinita, utilizza la porta 3128, ma se necessario è possibile impostare una porta differente, assicurandosi di impostare la stessa porta anche nella configurazione del proxy HTTP;
  7. Se desiderate consentire questa opzione di fallback, attivare Utilizza la connessione diretta in caso di mancata disponibilità del proxy HTTP;
  8. selezionare “Salva e scarica” per salvare la configurazione e poi scaricare lo script di installazione, oppure “Salva e chiudi” per salvare la configurazione per un momento successivo.

Notate che il protocollo di comunicazione tra l’agente e ESET PROTECT Cloud Server non supporta l’autenticazione. Le soluzioni proxy utilizzate per l’inoltro della comunicazione dell’agente a ESET PROTECT Cloud Server che richiedono l’autenticazione non funzioneranno.

ESET Management Agent dalla versione – Windows: 7.2.1266.0, Linux: 7.2.2233.0, macOS: 7.2.3261.0 – e versioni successive, supporta la funzionalità di aggiornamento automatico.

L'aggiornamento automatico di ESET Management Agent viene attivato due settimane dopo che la versione più recente di ESET Management Agent viene rilasciata nell'archivio in caso di mancata attivazione dell'aggiornamento da parte dell’Amministratore. L'aggiornamento automatico è progettato per assicurare che il processo di aggiornamento venga eseguito in fasi e distribuito durante un periodo più lungo allo scopo di prevenire un aumento dell'impatto sulla rete e sulle workstation gestite.

Distribuzione agente ESET Management per Linux

L'installazione del componente dell’agente ESET Management su Linux viene eseguita attraverso un comando nel terminale. Assicuratevi che siano soddisfatti tutti i prerequisiti. Anche qui dovete ricordare che protocollo di comunicazione tra l’agente e ESET PROTECT Cloud Server non supporta l’autenticazione. Le soluzioni proxy utilizzate per l’inoltro della comunicazione dell’agente a ESET PROTECT Cloud Server che richiedono l’autenticazione non funzioneranno. 

Per installare l'agente sulla workstation Linux seguite la procedura riportata qui di seguito.

  1. Estraete il file .sh dall’archivio .gz.
  2. Il file di installazione dell'agente ESET Management .sh deve essere impostato come file eseguibile (a tale scopo, eseguire chmod +x sul file).
  3. Eseguire il file .sh.
  4. Quando viene richiesta, inserire la password dell’amministratore locale (o eseguire il programma di installazione come sudo ./ecaagentinstaller.sh);
  5. il computer su cui è installato l’agente comparirà ora nella ESET PROTECT Cloud Web Console.

Prerequisiti dell'agente - Linux

Per installare il componente dell'agente ESET Management su Linux, è necessario che il computer sia essere raggiungibile dalla rete e che il file di installazione dell'agente ESET Management sia stato impostato come file eseguibile (a tale scopo bisogna eseguire chmod +x sul file).

Si consiglia di utilizzare la versione più recente di OpenSSL (1.1.1); la versione minima supportata di OpenSSL è openssl-1.0.1e-30. Se sul sistema in oggetto è installata contemporaneamente più di una versione di OpenSSL, è necessario che almeno una di esse sia supportata.

Per visualizzare la versione predefinita corrente, è possibile utilizzare il comando:

openssl version 

È possibile visualizzare un elenco di tutte le versioni di OpenSSL presenti nel sistema in uso. Visualizzare la fine dei nomi dei file elencati utilizzando il comando: 

sudo find / -iname *libcrypto.so*

Banner

Notate che per Linux CentOS si consiglia di installare il pacchetto policycoreutils-devel; allo scopo bisogna eseguire il comando:

yum install policycoreutils-devel