Become a partner   | Request Support  | Contact Sales

KNOWLEDGE BASE

Knowledge Base
1Backup
Acronis
Antivirus
Email
Firewall
GFI Software
Mail
Monitoring
N-Able
Sicurezza
TSPlus
× Non sei ancora nostro cliente Eset? Diventa Partner CoreTech e visita il nostro configuratore prezzi

ESET - Protect Cloud, VDI risoluzione delle domande di clonazione

Risoluzione delle domande di clonazione

Ogni volta che una macchina si connette a ESET PROTECT Cloud, viene creata una voce basata su due impronte digitali:

  • un UUID (identificatore univoco universale) di ESET Management Agent: cambia in seguito alla reinstallazione di ESET Management Agent su una macchina (vedere Situazione con agente doppio);
  • impronta digitale hardware di una macchina: cambia se la macchina viene clonata o ridistribuita.

Se ESET PROTECT Cloud Server rileva una delle seguente condizioni, viene visualizzata una domanda:

  • connessione in corso da parte di un dispositivo clonato;
  • modifica hardware in un dispositivo esistente sul quale è installato l’agente ESET Management.

Il rilevamento dell’impronta digitale hardware non è supportato sui seguenti sistemi:

  • Linux, macOS, Android, iOS;
  • gestiti tramite le macchine ESET Virtual Agent Host (ESET Virtualization Security);
  • senza ESET Management Agent.

Fare clic sulla domanda e selezionare Risolvi domanda per visualizzare un menu con le seguenti opzioni:

Da questo computer vengono clonati o create immagini di nuovi computer

Cerca sempre una corrispondenza con il computer esistente

Selezionare questa opzione nei seguenti casi:

•Si utilizza il computer come principale e tutte le relative immagini dovrebbero connettersi all’elemento del computer esistente in ESET PROTECT Cloud

•Si utilizza il computer come principale per configurare un ambiente VDI, il computer fa parte del pool VDI e si prevede che la relativa identità venga recuperata in base a un ID impronta digitale hardware.

Crea ogni volta un nuovo computer

Selezionare questa opzione quando si utilizza il computer come immagine principale e si desidera che ESET PROTECT Cloud riconosca automaticamente tutti i cloni di tale computer come nuovi computer. Non utilizzare con ambienti VDI.

Crea un nuovo computer solo questa volta

Il computer viene clonato solo una volta. Selezionare questa opzione per creare una nuova istanza per il dispositivo clonato.

Nessun computer viene clonato da questo computer, ma l’hardware è cambiato

Accetta ogni volta le modifiche hardware

Disattiva permanentemente il rilevamento hardware per questo dispositivo. Utilizzare solo se vengono segnalate modifiche hardware non esistenti.

L’azione è irreversibile. In caso di disabilitazione del rilevamento hardware, sia l'agente sia il server archiviano questa impostazione. La nuova distribuzione dell'agente non ripristina il rilevamento HW disabilitato. Le macchine con rilevamento hardware disabilitato non sono idonee per gli scenari VDI in ESET PROTECT Cloud.

Accetta l’hardware modificato solo questa volta

Selezionare per rinnovare l’impronta digitale hardware del dispositivo. Utilizzare questa opzione dopo che l’hardware del computer client è stato modificato. Le future modifiche hardware verranno nuovamente segnalate.

Fare clic sul pulsante blu RESOLVE per inviare l’opzione selezionata (immagine seguente).

Situazione con agente doppio

Se un agente ESET Management viene disinstallato (ma il computer non viene rimosso da Web Console) sulla macchina client e nuovamente installato, in Web Console sono presenti due computer uguali. Una si connette al Cloud e l’altra no. Tale situazione non è gestita dalla finestra di dialogo Domande. È il risultato di una procedura di rimozione dell’agente non corretta. L’unica soluzione consiste nel  rimuovere manualmente il computer che non si connette da Web Console. La cronologia e i rapporti creati prima della reinstallazione andranno successivamente persi.

Utilizzo dell’attività Elimina computer che non effettuano la connessione

Se si è in possesso di un pool di computer VDI e il problema non è stato risolto correttamente (vedere sopra), Web Console crea una nuova istanza del computer dopo aver ricaricato il computer dal pool. Le istanze dei computer raggruppate in Web Console e le licenze possono essere soggette a utilizzo eccessivo. Si sconsiglia di risolvere il problema configurando un’attività per eliminare i computer che non effettuano la connessione. Tale procedura determina la rimozione della cronologia (rapporti) per i computer eliminati e un utilizzo eccessivo delle licenze.

Licenze soggette a utilizzo eccessivo

Quando un computer client su cui è installato ESET Management Agent ed è attivato un prodotto ESET Security viene clonato, ciascuna macchina clonata può richiedere un’altra postazione di licenza. Questo processo potrebbe causare un utilizzo eccessivo delle licenze. In ambienti VDI, utilizzare un file di licenza offline per l'attivazione dei prodotti ESET e contattare ESET per modificare la licenza.

Banner

Notifiche per i computer clonati

Gli utenti possono utilizzare tre notifiche prestabilite per le azioni inerenti la clonazione o la modifica dell’hardware oppure possono creare una nuova notifica personalizzata utilizzando gli eventi correlati alla clonazione. Per configurare una notifica, dovete accedere al menu  Notifiche in Web Console.

  • Nuovo computer registrato: segnala se un computer viene connesso per la prima volta al gruppo statico selezionato (per impostazione predefinita, è selezionato il gruppo Tutti).
  • Identità computer recuperata: segnala se un computer è stato identificato in base al relativo hardware. Il computer non è stato clonato da una macchina principale o altra risorsa nota.
  • Rilevata possibile clonazione del computer: segnala una significativa modifica o clonazione hardware se la macchina di origine non è stata contrassegnata preventivamente come Principale.

Identificazione dell’hardware

ESET PROTECT Cloud raccoglie i dettagli hardware di ogni dispositivo gestito e cerca di identificarlo. Ogni dispositivo connesso a ESET PROTECT Cloud appartiene a una delle seguenti categorie, visualizzate nella colonna Identificazione dell’hardware, nella finestra  Computer. 

  • Hardware detection attivato: il rilevamento è attivato e funziona correttamente.
  • Hardware detection disattivato: il rilevamento è stato disattivato dall’utente o automaticamente da ESET PROTECT Cloud Server.
  • No hardware information: non sono disponibili informazioni hardware; sul dispositivo client è in esecuzione un sistema operativo non supportato o una vecchia versione dell’agente ESET Management.
  • Hardware detection unreliable: il rilevamento è segnalato dall’utente come inaffidabile e verrà disattivato; ciò può verificarsi solo durante l’intervallo di replica individuale prima che il rilevamento venga disattivato.