Request Support  | Contact Sales

KNOWLEDGE BASE

Knowledge Base
1Backup
Acronis
Antivirus
Email
Firewall
GFI Software
Mail
Monitoring
N-Able
Sicurezza
TSPlus
× Non sei ancora nostro cliente Eset? Diventa Partner CoreTech e visita il nostro configuratore prezzi

ESET - Protect Cloud, VDI Master per clonazione

Master per clonazione

Facendo clic su Virtualizzazione > Contrassegna come master per la clonazione in Computer details, è possibile visualizzare la finestra a comparsa Master for cloning proposta nell’immagine seguente.

 

ESET consiglia di selezionare una delle opzioni di Gestione dell’identità dei computer clonati prima di creare il pool VDI:

  • Trova corrispondenza con computesr esistente: vedere l’opzione Trova ogni volta una corrispondenza con un computer esistente.
  • Crea nuovi computer: consultare l’opzione Crea ogni volta un nuovo computer.

Se non si utilizzano cloni istantanei VMware o cataloghi di macchine Citrix XenCenter/XenServer, saltare le impostazioni della sequenza di denominazione VDI e fare clic su Save. È possibile modificare le impostazioni del Master per la clonazione in un secondo momento nella sezione Computer Details:

  • modificare le impostazioni facendo clic sull’icona a forma di ingranaggio nel riquadro Virtualizzazione.
  • rimuovere le impostazioni facendo clic su Virtualizzazione > Annulla contrassegno come master per la clonazione.

In caso di configurazione di cloni istantanei VMware o di cataloghi di macchine Citrix XenCenter/XenServer, fornire le impostazioni della sequenza di denominazione VDI:

Banner

  1. selezionare la casella di controllo Identifica i cloni in base alla sequenza di denominazione VDI;
  2. digitare la Sequenza di denominazione VDI per i cloni proposta fra breve;
  3. fare clic su Salva. È possibile modificare le impostazioni del Master per la clonazione in un secondo momento nei dettagli del computer; allo scopo bisogna modificare le impostazioni facendo clic sull’icona a forma di ingranaggio nel riquadro Virtualizzazione e poi rimuovere le impostazioni facendo clic su Virtualizzazione > Annulla contrassegno come master per la clonazione.

Sequenza di denominazione VDI

ESET PROTECT Cloud riconosce solo i cloni con nomi corrispondenti alla sequenza di denominazione impostata nell’ambiente VDI:

  • VMware: la sequenza di denominazione VDI deve avere un segnaposto specificato per un numero univoco {n} generato dall’infrastruttura VDI, ad esempio VM-instant-clone-{n}. Per ulteriori informazioni sulle sequenze di denominazione, fare riferimento alla Documentazione di Vmware;
  • Citrix XenCenter/XenServer: utilizzare l’hash # nello schema di denominazione del catalogo di macchine, ad esempio VM-office-##. Per ulteriori informazioni sullo schema di denominazione, consultare la documentazione di Citrix.