Become a partner   | Request Support  | Contact Sales

KNOWLEDGE BASE

Knowledge Base
1Backup
Acronis
Antivirus
Email
Firewall
GFI Software
Mail
Monitoring
N-Able
Sicurezza
TSPlus
× Non sei ancora nostro cliente Eset? Diventa Partner CoreTech e visita il nostro configuratore prezzi

ESET - Protect Cloud, Utenti e istanze MSP

ESET PROTECT Cloud - Utenti e istanze MSP 

Durante la configurazione di un cliente MSP, è possibile aggiungere un utente esistente da EMA2 o EBA in ESET PROTECT Cloud. Per rivedere e modificare l'utente, portatevi nel menu Other > Access Permissions > Utenti.

Per creare il nuovo utente nella Configurazione cliente MSP, è necessario disporre dei diritti di accesso all'azienda che è stata configurata e ai gruppi Oggetti condivisi (Shared Objects).

Essere in possesso di diritti di accesso significa che all'utente corrente (che agisce) sono stati assegnati set di autorizzazioni con accesso sui gruppi, come specificato in precedenza; ricordate che se non si dispone dei diritti di accesso richiesti, la configurazione del cliente MSP termina con una segnalaione di errore, vale a dire che non va a buon fine.

Funzioni utenti MSP ESET PROTECT Cloud

Gli utenti MSP possono accedere a ESET PROTECT Cloud Web Console e gestire i dispositivi e altri oggetti per i quali dispongono dei diritti di accesso.

ESET PROTECT Cloud prevede le seguenti impostazioni per ogni nuovo utente MSP:

  • Descrizione: utente nativo creato tramite la configurazione guidata cliente MSP;
  • Tag: all’utente viene assegnato il tag con il nome dell’azienda;
  • Gruppo Home: gruppo statico dell’azienda;
  • Chiusura automatica: 15 minuti;
  • L’account è attivato e non è necessario modificare la password;
  • Set autorizzazioni: ogni utente MSP ha due set di autorizzazioni, uno per il Gruppo Home e l’altro per i gruppi Shared Objects.

Assegnazione di tag agli oggetti MSP

In caso di utilizzo di ESET PROTECT Cloud con un account EMA 2, è possibile abilitare il contrassegno automatico degli oggetti MSP. Ai seguenti oggetti viene assegnato automaticamente un tag:

  • Licenze importate tramite l’account MSP;
  • Programmi di installazione;
  • Utenti e Set autorizzazioni creati utilizzando la Configurazione cliente MSP.

Il tag è una forma di etichetta utilizzata per migliorare il filtraggio degli oggetti. Il nome del tag assegnato in automatico è uguale a quello dell’Utente della licenza (nome aziendale in EMA 2, eccetto per i caratteri , " che ESET PROTECT Cloud rimuove automaticamente dal tag). Se si modifica il nome del Cliente in EMA 2 in seguito alla sincronizzazione, i tag non vengono aggiornati. È possibile aggiungere altri tag personalizzati a qualsiasi oggetto. È possibile rimuovere i tag senza influire sugli oggetti contrassegnati; allo scopo bisogna fare clic sull'icona col simbolo  (Espandi) per visualizzare la scheda Tag.

Banner

Status Overview MSP

Nella sezione Panoramica dello stato sono contenute informazioni complesse sullo stato di ESET PROTECT Cloud. In caso di creazione dell’istanza di ESET PROTECT Cloud attraverso un account EMA 2 o misto (EMA 2 ed EBA), è disponibile un riquadro MSP con le informazioni a esso correlate. Gli stati MSP sono tre:

  • Account sincronizzato;
  • Sincronizzazione in corso;
  • Account disconnesso.

Account sincronizzato

L’account è sincronizzato e non è necessario eseguire alcuna azione; la condizione è evidenziata dalla spunta verde accanto alla voce MSP Administrator is connected.

 

Sincronizzazione in corso

È in corso la sincronizzazione dell’account MSP in background. La sincronizzazione potrebbe richiedere alcune ore per gli account di grandi dimensioni. Al termine della sincronizzazione, il riquadro diventa bianco.

 

Account disconnesso

Nella struttura ad albero Static Groups sono presenti alcuni gruppi MSP ma non è stato importato alcun account MSP corrispondente. Questo potrebbe verificarsi se l’account MSP è stato rimosso da Gestione licenze.

 

Azioni disponibili

Fate clic sul riquadro MSP per visualizzare ulteriori dettagli.

  • Ricerca nuovi client MSP: consente di eseguire la sincronizzazione delle licenze su richiesta (aggiornamento della struttura MSP).

 

  • Nuovi client: se sono presenti alcune società non configurate, è possibile selezionarle e seguire la configurazione guidata cliente.
  • Ignora la configurazione per tutti i nuovi client MSP: consente di ignorare la configurazione guidata per tutte le società che non sono configurate.