Request Support  | Contact Sales

KNOWLEDGE BASE

Knowledge Base
1Backup
Acronis
Antivirus
Email
Firewall
GFI Software
Mail
Monitoring
N-Able
Sicurezza
TSPlus
× Non sei ancora nostro cliente Eset? Diventa Partner CoreTech e visita il nostro configuratore prezzi

ESET - Protect Cloud, Ambienti VDI

Ambienti VDI

È possibile utilizzare la macchina principale con l’agente ESET Management per un pool VDI; affinché ciò avvenga, non è necessario alcun connettore VDI, perché tutte le comunicazioni sono gestite tramite l’agente ESET Management. Prima di configurare il pool VDI (Machine Catalog), è necessario che sulla macchina principale sia installato l’agente ESET Management (EM nell'immagine seguente).

Se si desidera creare un pool VDI, bisogna contrassegnare il computer principale in Computer Details > Virtualization before pool creation. Selezionare “Master for cloning” (Trova corrispondenza con computer esistente).

Se il computer principale viene rimosso da ESET PROTECT Cloud, non è consentito il recupero della relativa identità (clonazione). Le nuove macchine appartenenti al pool otterranno ogni volta una nuova identità (in Web Console viene creato un nuovo elemento macchina).

Quando una macchina appartenente al pool VDI si connette per la prima volta, è previsto un intervallo di connessione obbligatorio di 1 minuto; dopo le prime repliche, l’intervallo di connessione viene ereditato dal computer principale. Non disattivare mai il rilevamento hardware quando si utilizza il pool VDI.

Il computer virtuale principale può essere eseguito contemporaneamente con i computer clonati, in modo da poterlo mantenere aggiornato.

Quanto al gruppo predefinito per le macchine VDI, le nuove macchine clonate dal Master sono assegnate al gruppo statico Smarriti e ritrovati ("lost & found"): questa operazione non può essere modificata. 

 

Clonazione di macchine sull’hypervisor

È possibile creare un clone di una normale macchina virtuale: bisogna semplicemente attendere che la domanda appaia e risolverla selezionando Create a new computer only this time. L'immagine seguente schematizza tale clonazione.

 

 

Creazione di immagini di sistemi sulle macchine fisiche

È possibile utilizzare un’immagine principale con ESET Management Agent installato e distribuirla sui computer fisici. Questa operazione può essere eseguita in due modi:

  1. il sistema crea una nuova macchina in ESET PROTECT Cloud dopo che ogni immagine è stata distribuita; in questo caso risolvere manualmente ogni nuovo computer in Domande e selezionare Crea ogni volta un nuovo computer e poi contrassegnare la macchina principale prima della clonazione, dopodiché selezionare Contrassegna come principale per la clonazione (Crea un nuovo computer).
  2. il sistema crea una nuova macchina in ESET PROTECT Cloud dopo che l’immagine è stata distribuita su una nuova macchina; Se l’immagine viene distribuita nuovamente su una macchina con una precedente cronologia in ESET PROTECT Cloud (sulla quale è già distribuito l’agente ESET Management), questa macchina è connessa alla sua precedente identità in ESET PROTECT Cloud; in questa evenienza:

          - risolvere manualmente ogni nuovo computer in “Resolve question” e selezionare Trova ogni volta una corrispondenza con un computer esistente;

          - contrassegnare la macchina principale prima della clonazione. Selezionare Contrassegna come principale per la clonazione (Trova corrispondenza con computer esistente).

Se si dispone di un’immagine (o di un modello) del computer master, ricordarsi di mantenerla aggiornata. Aggiornare sempre l’immagine dopo aver aggiornato o reinstallato qualsiasi componente ESET sulla macchina master.

 

 

Replica parallela di VM

ESET PROTECT Cloud Server riesce a riconoscere e risolvere la replica parallela di più macchine su una singola identità in ESET PROTECT Cloud. Tale evento è segnalato in Computer Detail - Avvisi (“Connessioni multiple con ID agente identico”). Questo problema può essere risolto in due modi:

Banner

  • utilizzando la one-clic action disponibile sull’avviso; i computer vengono divisi e il rispettivo rilevamento hardware viene permanentemente disattivato; in rari casi, persino i computer sui quali il rilevamento hardware è disattivato possono entrare in conflitto tra loro. In questi casi, l’unica opzione disponibile è l’attività Reimposta agente clonato.
  • eseguendo l’attività Reimposta agente clonato sulla macchina. In questo modo si evita di dover disattivare il rilevamento hardware.