Request Support  | Contact Sales

KNOWLEDGE BASE

Knowledge Base
1Backup
Acronis
Antivirus
Email
Firewall
GFI Software
Mail
Monitoring
N-Able
Sicurezza
TSPlus
× Non sei ancora nostro cliente Acronis? Diventa Partner CoreTech e visita il nostro configuratore prezzi

Acronis - Utilizzo del portale di Gestione: Creazione di un tenant

Creazione di un tenant

  1. Nell'angolo in alto a destra, fare clic su Nuovo e quindi su una delle seguenti opzioni, a seconda del tipo di tenant che si desidera creare:
  2. Passare al tenant nel quale si desidera creare un tenant.
  3. Accedere al portale di gestione.
  • Normalmente viene creato un tenant Partner per ciascun partner che firma l'accordo di partnership.
  • Un tenant Cartella viene creato per raggruppare partner e clienti per i quali configurare offerte distinte e/o branding differenti.
  • Il tenant Cliente viene creato di solito per ciascuna organizzazione che si registra per il servizio.
  • Un nuovo tenant Unità viene creato all'interno di un tenant cliente per espandere il servizio a una nuova unità organizzativa.

      4. In Nome, specificare un nome per il nuovo tenant.

Banner

      5. [Solo durante la creazione di un tenant partner] Inserire il Nome società ufficiale (legale) (obbligatorio) e il Numero IVA/Codice fiscale/Codice di registrazione dell'azienda (facoltativo).

      6. [Solo durante la creazione di un tenant cliente] In Modalità, indicare se il tenant utilizza i servizi in modalità trial o in modalità di produzione. I report mensili sull'uso del servizio non includono i dati sull'utilizzo per i tenant in modalità trial.

Importante: Se si passa dalla modalità trial alla modalità produzione alla metà del mese, l'intero mese verrà incluso nel report mensile sull'utilizzo del servizio. Per questo motivo, si consiglia di cambiare modalità il primo giorno del mese. La modalità viene automaticamente impostata su produzione quando un tenant permane in modalità trial per un mese intero.

      7.In Modalità di gestione, selezionare una delle modalità seguenti per gestire l'accesso al tenant:

  • Self-service - Questa modalità limita l'accesso a questo tenant agli amministratori del tenant padre, che potranno soltanto modificare le proprietà del tenant, ma non potranno accedere o gestire nessun elemento che questo contiene (ad esempio tenant, utenti, servizi, backup e altre risorse).
  • Gestito dal service provider - Questa modalità garantisce l'accesso completo al tenant agli amministratori del tenant padre a che potranno modificare le proprietà; gestire tenant, utenti e servizi; accedere ai backup e ad altre risorse.

Solo l'amministratore del tenant creato dall'utente potrà modificare la modalità di gestione se questa è configurata come Self-service. Per farlo, l'amministratore del tenant creato deve aprire la scheda Impostazioni > Sicurezza e configurare l'opzione Accesso al supporto.

Per verificare la modalità di gestione selezionata per i tenant figlio, aprire la scheda Clienti.

      8. In Sicurezza, abilitare o disabilitare l'autenticazione a due fattori per il tenant.
Se l'opzione è abilitata, tutti gli utenti del tenant sono tenuti a configurare l'autenticazione a due fattori per i propri account, per un accesso più sicuro. Gli utenti devono installare l'applicazione di autenticazione nei propri dispositivi di secondo fattore; per accedere alla console, dovranno utilizzare il codice TOTP temporaneo generato e le credenziali tradizionali (login e password). Per ulteriori informazioni, consultare "Configurazione dell'autenticazione a due fattori". Per visualizzare lo stato dell'autenticazione a due fattori per i clienti, passare a Clienti.

      9. [Solo durante la creazione di un tenant cliente in modalità Sicurezza avanzata] In Sicurezza, selezionare la casella di controllo Modalità Sicurezza avanzata.

Questa modalità consente solo i backup crittografati La password di crittografia deve essere impostata sul dispositivo protetto; senza password, la creazione dei backup non avrà esito positivo. Non sono disponibili le operazioni che richiedono la fornitura di una password di crittografia a un servizio cloud. Per ulteriori informazioni, fare riferimento a Modalità Sicurezza avanzata.

Importante: Non è possibile disabilitare la modalità Sicurezza avanzata dopo la creazione del tenant.

Nota: La creazione di un amministratore è obbligatoria per i tenant cliente e per i tenant partner la cui Modalità di gestione è impostata su Self-service.

    10. In Crea amministratore, configurare un account amministratore.

  1. Inserire un nome di accesso e l'e-mail dell'account dell'amministratore. I campi rimanenti sono facoltativi, ma è bene fornire più canali di comunicazione nel caso sia necessario contattare l'amministratore.

  2. Selezionare la lingua.
    [Facoltativo] Se non viene selezionata alcuna lingua, viene utilizzata la lingua inglese per impostazione predefinita.

  3. Selezionare il tipo di contatto.

  • Fatturazione. Questo contatto riceverà aggiornamenti sulle modifiche apportate alla piattaforma e relative ai report sull'utilizzo.
  • Tecnico. Questo contatto riceverà aggiornamenti sulle modifiche apportate alla piattaforma e relative agli aspetti tecnici.
  • Business. Questo contatto riceverà aggiornamenti sulle modifiche apportate alla piattaforma e relative all'azienda.

     11. In Lingua, modificare la lingua predefinita che verrà utilizzata da questo tenant per le notifiche, i report e il software.

     12. Eseguire una delle seguenti operazioni:

  • Per completare la creazione del tenant, fare clic su Salva e chiudi. In questo caso tutti i servizi verranno attivati per il tenant. La modalità di fatturazione del servizio Protezione verrà impostata per workload.
  • Per selezionare i servizi per il tenant, fare clic su Avanti. Vedere Selezione dei servizi per un tenant.