Request Support  | Contact Sales

Diventa Autore per CoreTech | Scopri di più





Malware in volo: attacco informatico all’Enac

20/07/20 Debora Visconti Blog

PILLOLE DI CYBERSECURITY

20-07-2020

Non sempre i cieli sono sereni. Venerdì 10 luglio è stata sotto attacco informatico l’organizzazione più importante per chi vola, l’Ente nazionale per l’aviazione civile (Enac). Gli hacker non si sono appropriati di dati, ma hanno lavorato subdolamente per renderli inaccessibili. Si è trattato, dunque, di un gesto di pirateria informatica.

La pirateria informatica naviga nel web in cerca di zuffe, anche quando all’orizzonte spunta il sereno delle vacanze. Il 10 luglio ha portato una sorpresa sgradita all’Enac. Un attacco informatico ha reso inaccessibili i suoi dati su statistiche di volo e traffico aereo. Le informazioni personali dei viaggiatori non vengono conservate dall’Enac, non possono, quindi, finire nell’occhio del mirino degli hacker.

Banner

L’Enac ha tempestivamente segnalato il fatto al Centro nazionale anticrimine informatico per la protezione delle infrastrutture critiche e alla Procura della Repubblica. Il tecnici IT dell’Enac hanno lavorato per riportare la situazione alla normalità velocemente, con interventi mirati ed efficaci.

La documentazione Nato – UEO non è sotto attacco

L’Ente nazionale per l’aviazione civile rassicura sulla sicurezza dell’archiviazione dei documenti classificati Nato – Ue. Infatti, la documentazione non è inserita all’interno della rete, ma viene custodita attraverso un sistema alternativo e separato. L’attacco informatico non ha pregiudicato la loro corretta conservazione, né ha influito sulla regolare attività degli aeroporti.

Per saperne di più vai al sito ecodellapista


PARTECIPA AL NOSTRO GRUPPO SU FACEBOOK