Listino Supporto Partner Contatti Lavora con noi

Il primo datacenter asiatico certificato ISO27000 viene monitorato da AKCP

CoreTech,CoreTech   14 aprile 2014

Il primo datacenter asiatico certificato ISO27000 viene monitorato da AKCP

Sono 400 i sensori controllati dai sistemi AKCP all’intero del datacenter di eASPNet.

La società eASPNet ha molti datacenter e fornisce servizi di hosting ai suoi clienti. Questa società non si occupa solo di realizzare datacenter top di gamma in Asia, ma gestisce anche il collegamento via cavo sottomarino di Taiwan e ospita in housing carrier di fama mondiale come Asia POP, AT&T, Sprint, BT, PCCW e SingTel.

Il datacenter IXC di eASPNet è il primo in tutta l’Asia ad essere stato certificato da TruSecure e ha ricevuto il titolo ISO27000 nel 2012. Grazie ai sensori AKCP il datacenter fornisce servizi con un livello di affidabilità del 99,999% e garantisce un monitoraggio 24/7 di tutta l’infrastruttura. eASPNet ha datacenter in varie zone di Taiwan e si fida di Akcp per il controllo dei loro componenti mission critical.

I controlli includono l’accesso a porte e armadi oltre a temperatura e umidità, verifica dei livelli di taniche di acqua e olio e batterie. Location multiple vengono monitorate in un singolo Network Operations Center utilizzando l’AKCP AKCess Pro Server.

eASPNet ha installato un securityProbe5ES-X60 con una unità di espansione aggiuntiva per ogni piano. L’AKCess Pro Server viene utilizzato per monitorare i sensori e lo stato dei dry contact.

 

 

 

 

I controlli includono l’accesso a porte e armadi oltre a temperatura e umidità, verifica dei livelli di taniche di acqua e olio e batterie. Location multiple vengono monitorate in un singolo Network Operations Center utilizzando l’AKCP AKCess Pro Server.

eASPNet ha installato un securityProbe5ES-X60 con una unità di espansione aggiuntiva per ogni piano. L’AKCess Pro Server viene utilizzato per monitorare i sensori e lo stato dei dry contact.

Controllo degli accessi

Il controllo degli armadi mette in sicurezza tutti i server del piano principale: l’accesso tramite badge è obbligatorio e un log automatico permette di tenere traccia di quale dipendente è entrato in ogni zona e quando. Le funzionalità di unlock remoto vengono invece utilizzate quando è necessario l’intervento di professionisti esterni ad esempio per una riparazione. L’interfaccia grafica del sistema viene visualizzata su schermi di grosse dimensioni all’interno del Noc, così tutti i dipendenti sono a conoscenza dello stato dei sensori.

Il motivo principale per cui eASPNet ha scelto le soluzioni AKCP è la disponibilità di una soluzione in grado di fornire il monitoring remoto tramite IP, con supporto a SNMP.

“Temperatura e umidità sono controllate in ogni armadio. Le unità di condizionamento per riscaldamento e raffreddamento sono controllate dall’AKCess Pro Server. Utilizzare AKCP per l’intero processo ha migliorato l’integrazione e la continuità del progetto.” David Reid, Vice President of Operations, AKCP”

tag

banner

Ripe Ncc Member
vmware
CloudLinux
Plesk
HP
Microsoft
Non ci sono post pubblici al momento
{-tag-}