Listino Supporto Partner Contatti

DNS Informatica Intervista

Filippo Moriggia,Filippo Moriggia   27 marzo 2014

Continuiamo la nostra serie di interviste ai partner di CoreTech intervistando Marco Racca di Dns Informatica.

Dns Informatica nasce nel 2000 e si occupa sostanzialmente di consulenza a livello informatico. Ci occupiamo di tutti gli aspetti sistemistici compresa l’installazione di firewall, server di posta, centralini e telefoni. La nostra tipologia di clienti va da un minimo di 5 a un massimo di 120 postazioni.

Quale prodotto distribuito da CoreTech apprezzate di più? O quale ha cambiato di più il vostro modo di lavorare?

control

 

 

Abbiamo lavorato per molti anni coi prodotti Cisco, dal 2005 utilizzavamo gli Asa come firewall presso i nostri clienti, ma ormai da due anni siamo passati completamente a Kerio Control, distribuito da CoreTech. Il prodotto è certamente vincente per la sua facilità di installazione e configurazione, campo in cui batte di gran lunga Cisco. Ma il vero punto di forza del prodotto è la disponibilità di un distributore italiano con cui potersi interfacciare quando ci sono problemi di qualunque tipo sui prodotti. Dall’altra parte la nostra interfaccia non è un call center: possiamo parlare con persone che conosciamo e che sono in grado di darci una mano. Kerio non vince per il prezzo come molti altri pacchetti – perlomeno nel confronto coi prodotti che installavamo prima – ma vince per la sua semplicità e per il supporto del suo distributore.

 

Ci sono altri prodotti del catalogo CoreTech che utilizzate?

Certamente, usiamo ad esempio i mail server Kerio® Connect e SmarterTools SmarterMail. In particolare ci capita di vendere questi prodotti non solo per l’installazione on premises – entro le mura – presso i nostri clienti, ma anche nel cloud. E spesso utilizziamo anche i servizi di cloud della stessa CoreTech. Ad esempio con alcuni clienti più piccoli stiamo usando un approccio misto. Entro le mura mettiamo Connect con cui gestiamo tutta la produttività aziendale: l’accesso è così più veloce e immediato anche dove la connettività non è eccellente. La posta viene però recuperata da caselle esterne, insomma Connect non è direttamente il server del dominio. Le caselle vengono ospitate non su uno dei tanti provider italiani o stranieri, ma nel cloud di CoreTech, su piattaforma SmarterMail.

 

 

 

Certamente una combinazione vincente, con tutti i vantaggi sia del cloud tradizionale sia del cosiddetto “private cloud”. Come valutate il cloud di CoreTech, visto che ne avete fatto uso?

Ci sembra interessante, soprattutto per continuare a ragionare nella logica “a servizio” con cui lavoriamo ormai dal 2005. Noi infatti – salvo eccezioni – non lavoriamo mai ad ore, ma forniamo sempre un servizio ai clienti, dunque il cloud è la naturale evoluzione di questo approccio. L’offerta messa in piedi da CoreTech permette di usufruire di svariati prodotti con un canone per ciascuno: noi l’abbiamo sottoscritta da subito perché sappiamo di poter rientrare rapidamente nell’investimento e di poter così diventare più competitivi, soprattutto con i piccoli.

Dal momento che vi occupate anche di Voip, utilizzate anche Operator?

Installiamo da tempo centralini Voip, usando però un altro brand. Eravamo molto curiosi di provare Operator e l’abbiamo fatto poco tempo fa: ci è sembrato un prodotto stabile e funzionale anche se un po’ giovane per la mancanza di alcune funzionalità. Nonostante includa feature di livello avanzato, non presenti nei prodotti che trattiamo attualmente, ci spiace ad esempio che non permetta ancora di gestire una installazione multiazienda, fondamentale per soddisfare ad esempio gli studi professionali associati, in cui ci sono diversi professionisti o aziende che lavorano in uno spazio condiviso e tutti con regole e receptionist differenti. Sono comunque funzionalità che speriamo verranno inserite nelle prossime release.

Avete qualche altro prodotto di cui vorreste parlare?

Un pacchetto che abbiamo adottato solo da 2 mesi ma che ci ha entusiasmato non solo a livello di funzionalità ma soprattutto per il suo licensing è HPE VM Explorer. A differenza di quasi tutti i suoi competitor infatti non ha una licenza a socket o a host, ma ogni installazione permette di effettuare il backup di tutti gli host presenti in locale o anche collegati in rete (ad esempio via Vpn). Per chi come noi offre servizi e non vende prodotti questo permette di risparmiare molto, pur utilizzando un prodotto commerciale e completo.

A questo punto dovrei chiedere che ne pensate del supporto di CoreTech, ma un po’ mi ha già risposto…

Il supporto è eccellente: Roberto, Claudio e Alessandro sono preparati e si vede che fanno il loro lavoro con passione, come noi. Non abbiamo mai avuto dubbi nel confermare la nostra scelta di CoreTech, anche per i prodotti che non sono venduti in esclusiva.

Avete qualche consiglio da dargli?

Il consiglio più importante è certamente quello di continuare così!

tag

banner

Ripe Ncc Member
vmware
CloudLinux
Plesk
HP
Microsoft
Non ci sono post pubblici al momento
{-tag-}